Alien Covenant (2017)

alien_covenant_poster_alt_by_messypandas-da4kdytA quasi quarant’anni dal primo indimenticabile Alien, Ridley Scott torna a mostrare i cosiddetti xenomorfi mangiauomini nel sesto episodio a loro dedicato. Il film, un vero e proprio seguito del deludente Prometheus (2012) e quindi anello di congiunzione tra quest’ultimo e il classico del 1979, vede il ritorno di Michael Fassbender nel ruolo del androide David e nel nuovo androide Walter, e l’entrata in scena di Billy Crudrup, Katherine Waterson e Danny McBride. Prodotto dallo stesso Scott e dal veterano Walter Hill è costato 110 milioni di dollari e sta facendo faville ai botteghini. Attendiamo i risultati finali, ma si prevede un buon successo come lo è stato per i suoi predecessori.

Nel 2104 l’astronave USCSS Covenant, in missione di colonizzazione planetaria, è in viaggio verso il pianeta Origae-6 con a bordo oltre 2.000 coloni in stato di ipersonno. Una tempesta di neutrini colpisce l’astronave provocando ingenti danni e la morte di 47 coloni oltre a quella del capitano Branson. L’androide Walter si ritrova così costretto a svegliare l’equipaggio dal sonno criogenico. Il primo ufficiale della Covenant Chris Oram, assume il comando della missione. Mentre sta riparando l’astronave, l’equipaggio alien-covenant-trailer-breakdown14intercetta una trasmissione radio proveniente da un vicino pianeta e decide di indagare sulla sua provenienza. Raggiunto il pianeta, Tennessee, Ricks e Upworth rimangono a bordo della Covenant in orbita nello spazio mentre il resto dell’equipaggio si dirige sul pianeta per esplorarlo. Essi si ritrovano su un pianeta verdeggiante privo però di forme di vita animali. Durante l’esplorazione, un membro della squadra di sicurezza, Ledward, calpesta alcuni piccoli baccelli, causando la fuoriuscita di alcune spore che penetrano nel suo orecchio senza che egli se ne accorga. _DSC9331.ARWNel corso di ulteriori ricerche la squadra scopre il relitto di un’astronave precipitata e al suo interno essi trovano una piastrina identificativa appartenuta ad una certa “Dr. E. Shaw” nonché la fonte della trasmissione che hanno captato. Ledward inizia a sentirsi male e Karine lo riconduce alla navetta di sbarco. Karine lo porta con urgenza nell’infermeria della navicella Dalla schiena di Ledward fuoriesce una mostruosa creatura aliena, il Neomorfo che aggredisce ed uccide Karine. Nel disperato tentativo di uccidere la creatura, il pilota della navetta Faris, cercando di uccidere la creatura , spara accidentalmente a diversi serbatoi infiammabili situati a bordo della nave, provocando così un’esplosione che la uccide e distrugge completamente la navetta. Il Neomorfo riesce però a fuggire. Nel frattempo Hallett, rimasto anch’esso infettato dalle spore, rimane ucciso quando dalla sua bocca fuoriesce un secondo Neomorfo. katherine-waterston-alien-covenantI neomorfi, cresciuti rapidamente, attaccano l’equipaggio a terra. Il team di sicurezza riesce ad uccidere una delle creature, mentre la seconda fugge spaventata da un flare accecante sparato da una misteriosa figura incappucciata. Essendo impossibilitati a contattare la Covenant a causa di interferenze ioniche , l’equipaggio è costretto a seguire l’uomo incappucciato, il quale li conduce in una vicina città in rovina disseminata dei cadaveri di migliaia di Ingegneri. Raggiunto un vasto tempio situato al centro della città, l’uomo si rivela essere David, sopravvissuto dell’astronave USCSS Prometheus.
Egli racconta che lui e la dottoressa Shaw sono giunti sul pianeta dieci anni prima a bordo della Juggernaut, il cui carico di liquido nero è accidentalmente precipitato sulla città al momento del loro arrivo sterminando i suoi abitanti e contaminando il pianeta. David racconta anche che la Juggernaut si è poi schiantata al suolo e che Shaw è rimasta uccisa nello schianto lasciando David da solo… (fonte Wikipedia)

Al contrario di quanto ho letto un po’ in giro, non ho cattive intenzioni nei riguardi di questo ennesimo Alien. Premettendo che non sono un fan della serie, posso dire che il film di Ridley Scott non è un capolavoro di sceneggiatura, anzi (la storia è, tolta la diversa ambientazione, più o meno sempre la stessa), _DSC1065.ARWanche in questo caso si ha la sensazione di vedere qualcosa di trito e ritrito, ma Covenant ha la fortuna di avere un meraviglioso “doppio” Fassbender in stato di grazia e un ottima squadra di tecnici fra cui spicca il montaggio del nostro premio Oscar Pietro Scalìa e la splendida fotografia di Dariusz Wolski. La scelta del colpo di scena finale dà un mezzo voto in più al film, che supera nettamente il suo avo Prometheus e si assicura almeno un altro episodio prima del collegamento diretto con il buon vecchio naufragio della Nostromo. La mia domanda è: ma non poteva questo essere il link con il film del 78?

★★★☆☆

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...