Gremlins 2 – La nuova stirpe (1990)

Gremlins 2_0Quando di mezzo c’è l’obiettivo di bissare un successo di un film che in pochi anni è diventato un cult per quella generazione che si è drogata a suon di Indiana Jones, Ritorno al futuro e Star Wars, si corre sempre un grosso rischio e i numeri 2 spesso non se la vedono molto bene se paragonati al numero 1. I sequel prendono vita sempre con la responsabilità di tentare un’impresa e spesso non ci riescono. La lista è innegabilmente lunga e non perderò tempo a fare vari esempi, è ovvio.
Gremlins 2 è un sequel come ce ne sono stati tanti negli anni ottanta e nei primi anni novanta, un periodo prolifico per il genere fantastico/fantascienza, una forbice temporale in cui tanti registi si sono dati battaglia nel portare nelle tasche dei produttori almeno il doppio del budget speso. Per Joe Dante, classe 1946, pupillo della scuola Roger Corman (quella dei film fatti con massimo sforzo per budget risicatissimi), Gremlins è stato il suo maggior successo, prodotto da Steven Spielberg e sceneggiato da Chris Columbus. nel 1984 quei divertenti pupazzi entrarono nel cuore della gente per quel gusto sadico e fastidioso di “rovinare” gli studios della Universal (stesso padiglione di Ritorno al futuro). Sebbene Gremlins 2 possa apparire come un sequel dato per scontato, non fu assolutamente così: il gap di 6 anni fra la produzione del primo e il secondo film (1983/1989) è una conseguenza di un lungo negoziato fra le incertezze della Warner Bros e la scelta del regista – Dante non era uno avvezzo ai seguiti e dopo una lunga gestazione il film venne prodotto. Gremlins 2_2
Debuttò nelle sale americane il 15 giugno 1990 a seguito di un ritardo imposto dalla Warner Bros che inizialmente aveva dato l’ok per il 18 maggio dello stesso anno per evitare di far coincidere l’uscita con Dick Tracy. A causa di questa decisione il pubblico perse interesse e al botteghino si rivelò un mediocre successo. 

Billy è cresciuto e ora vive a New York con la fidanzata Kate. Entrambi lavorano alla Clamp Enterprises, in un grattacielo a Manhattan: lui come impiegato, lei come guida turistica. L’anziano signor Wing sta per morire e la Clamp intende demolire il suo negozio per fare spazio a nuovi edifici dell’impresa. Nel magazzino vive ancora Gizmo, che è sempre triste poiché non ha nessuno con cui giocare. Alla morte di Wing, Gizmo riesce ad uscire attraverso un buco nel muro. Un uomo lo vede e decide di portarlo al folle dottor Cushing Catetere, capo di uno dei laboratori di ricerca interni alla Clamp, perché lo usi come cavia.
Billy viene presto a sapere che Gizmo si trova all’interno dell’edificio e riesce a portarlo via dalle grinfie del dottor Catetere. Lo nasconde poi in un cassetto, assicurandolo che Kate lo avrebbe portato a casa. Gizmo però esce dal cassetto e finisce per caso vicino ad un uomo delle pulizie che sta riparando un rubinetto che perde. Gizmo si bagna e dà vita a quattro nuovi malefici mogwai, che lo chiudono in un condotto di aerazione. Tre di loro si dirigono poi verso il centro della Clamp, mentre il quarto viene scambiato per Gizmo da Kate, che lo porta a casa. Billy si accorge dell’errore e torna alla Clamp insieme a Kate per cercare di fermare gli altri mogwai, che sono già riusciti a mangiare dopo la mezzanotte. Gremlins 2_3Viene però arrestato mentre cerca di chiudere le tubazioni dell’acqua ed è deriso dal personale della Clamp quando li avverte del pericolo che stanno correndo. I mogwai riescono così a trasformarsi in gremlins ed il giorno dopo finiscono per far scattare il sistema antincendio a sprinkler, venendo investiti dall’acqua.
Ben presto l’intero palazzo è invaso da gremlins che combinano guai di ogni tipo…

Con una predilezione nel voler miscelare accuratamente commedia nera e sci-fi, Dante si prende la briga di smantellare il concetto di sequel portando la storia su un piano più grottesco e metacinematografico. New York (o meglio grattacielo simbolo del capitalismo americano che strizza l’occhio al Trump imprenditore) è come spesso capita teatro degli eventi sequel, scelta ripetuta più volte in quel periodo. Dante, con carta bianca, si prende la responsabilità di modellare la sua creatura a suo piacimento e trasforma la storia fantasy-horror del primo film in un circo irriverente e sadico dove gli attori (e soprattutto i cameo) sono testimonials di una dissacrante denuncia nei confronti del capitalismo e della macchina hollywoodiana assuefatta dal sequel. La Clamp tower rappresenta quindi la cecità capitalistica nei confronti dell’artigiano sognatore e i Gremlins la veemente denuncia.Gremlins 2_4 Spot TV, il pubblico al cinema, l’immagine yuppie sono tutte figure che diventano carne da macello. Dante, quindi, sfonda la quarta parete e crea un film che del sequel ha solo il soggetto di partenza, poichè si trasforma – proprio come il tenero Gizmo in Gremlins – in un qualcosa di molto più personale e distruttivo, lontano dall’essere un comune numero 2, ma in un irriverente masterclass.
Inizialmente snobbato dal pubblico è stato rivalutato in seguito, probabilmente perchè troppo distante dai gusti del pubblico di allora che aveva assaporato le incantate scenografie della fittizia Kingston Falls.
Gremlins 2 è un film d’autore che piaccia o meno e potrebbe curiosamente avere un ulteriore seguito, visto che proprio di questi tempi è tornata a farsi sentire il suo storico sceneggiatore Columbus la sua sceneggiatura pronta da un anno e passa.
Staremo a vedere.

★★★✬☆

2 risposte a "Gremlins 2 – La nuova stirpe (1990)"

  1. Non sapevo di un progetto per il terzo film, ma personalmente sono felicissimo con i due esistenti. A quanto ha dichiarato, Dante preferisce addirittura il secondo al primo, forse perché è riuscito ad inserirci più messaggi, come hai giustamente sottolineato nella tua ottima recensione!

    Piace a 1 persona

    1. Grazie Sam,
      beh se ci togliamo i panni degli adolescenti (o bambini) che guardano i due film, ci accorgiamo che il primo è una favola fantasy/horror con diversi momenti divertenti ma sembra molto un film alla spielberg impacchettato e venduto al pubblico. Il secondo è un’opera chiaramente più sofisticata, matura e controcorrente. Credo sia anche stato questo il motivo per cui Gremlins 2 non sia piaciuto inizialmente ai fan del primo film.
      Si il terzo film è in cantiere da anni ma sembra ci siano problemi di diritti fra la produzione e Columbus

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...